domenica 24 novembre 2013

SILENZIO ED ATTIVITÀ

Il silenzio, una delle cose più stupende del universo intero, ma che al contempo spaventa, a volte spazientisce, rende nervosi, recalcitanti, ci fa sentire necessaria fare qualsiasi cosa, ma non stare li.
Eppure, il silenzio è la vera natura del tutto. Il silenzio è la stabilità, ciò che sta al di la di ogni cosa, ma che si palesa al di qua, tanto che al di la, al di qua, restano solo parole.
Ci sediamo quindi, con amore e pazienza... e aspettiamo... Ma non c'è nulla da aspettare. Lentamente tutto sedimenta... le attività si fanno più sottili, o forse ci si fa meno caso attacandosi sempre meno.
Si comprendono molte cose, si sentono molte cose, e tanti problemi, difficoltà scompaiono. Resta pace, gioia, felicità, ristoro. Ci si rende conto che sono tutti i ma, però, che rendono le cose più complicate. Questa mente con la sua attività, ma certo non è da disprezzare... solo funziona così, almeno in molte circostanze.
Ci si sente sempre più parte di qualcosa finchè non si cade del tutto in quel qualcosa, e tu, io, mio, ... perdono di significato. Cosa resta dunque? Non lo so', suppongo ciò che sempre è.

2 commenti:

  1. Tu parli di uno stato meditativo che certamente ha le qualità che sottolinei. Chi però non è avvezzo a questo uso del silenzio, scambia il silenzio per assenza di risposte, a volte ansiosamente attese, e come tale lo trova insopportabile e generatore di nuova ansia. Per trovare il potere del silenzio che descrivi, bisogna prima di tutto capire che si tratta in primo luogo del silenzio della mente, del suo riposo, più che di un silenzio "da suoni esterni". "Silenzio" è lasciare cadere i pensieri.

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  2. Senza dubbio vero, con il "Lentamente tutto sedimenta... le attività si fanno più sottili, o forse ci si fa meno caso attacandosi sempre meno." intendevo proprio che permanendo lì, testimoni di come la mente funziona, essendo neutrali, si stacca la presa all'attaccamento, attaccamento che è un'idea falsa in se stessa... non c'è nulla a cui attaccarsi... Grazie come sempre per il tuoi commenti. Questo silenzio è la risposta ad ogni problema, non è indifferenza, è la consapevolezza di essere oltre a tutto. :)

    RispondiElimina

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.