lunedì 29 aprile 2013

LE SOVRASTRUTTURE - MENTALI


Le sovrastrutture sono parte del normale svolgersi del vivere e del essere nel suo manifestarsi. Ne siamo pieni, la mente ne crea a milioni. Ne crea per necessitá, per rispondere ad esigenze, e a volte è come l'apparato burocratico, se non si riorganizza, non si sistema, è complicato, lento e non funzionale.
La meditazione ed altre pratiche come l'autoanalisi critica e sincera, senza dubbio ci aiutano a vedere tutte ste strutture e perchè sono lì.
Alcune servono, sono funzionali alla società, alla famiglia, ad un gruppo in cui ci troviamo, etc etc, altre meno, alcune per nulla...
Spesso ci limitano, altre volte ci legano a qualcosa e sono utili, servono per ottenere un qualche risultato. Sono opera della mente, sono maya, sono pezzi del tutto, ma non il tutto. Quando diventano solo rituali
vuoti, allora sarebbe bene lasciarli... come abiti vecchi... Ma ci costa il cambio, ci vergognamo della nostra nudità a volte... ed è un male...
Ogni mente, nella illusione della sua individualità che diventa vera per fede, crea un suo mondo (tema con cui ho stressato abbastanza credo) e segue un suo gioco/sottogioco, che a volte crea sotto schemi e si adatta non realizzandosi come vorrebbe... E nascono dilemmi in cui la mente si avvinghia. 
Una volta che gli schemi ci sono, hanno il loro ciclo ed esercitano la loro influenza. Conoscerli ed esserne consapevoli senza dubbio ci aiuta a vivere più pienamente e forse anche liberamente, dando anche l'opzione di cambiare qualcosa...
Ma quando non si può? Quando tutto crolla? Quando ci si appoggia su qualcosa di fallace? Beh più o meno tutti gli esseri viventi sono in questa situazione... ahhahaha! Riflettevo sui progetti che uno crea nella mente, progetti a volte anche semplici, ma che sembrano scontrarsi con una non realizazzione nel concreto terribile... È parte del gioco! Nulla più di ciò. Aspettative, desideri, portano a stess di attesa, delusioni, non sempre ma possono farlo. Per questo non attaccamento, pazienza, semplicità sono utili virtù credo in qualunche epoca, anche se ovviamente l'azione è necessaria per vivere.
A volte come individualità abbiamo bisogno di andare oltre a tutto ciò, e ricuperare parte di questo essere più libero. (Alla luce di ciò mantra, rituali, droghe, digiuni, ... esistono numerosi metodi e sistemi per staccarsi da un certo schema, certo che può essere anche pericoloso). Ma ricordiamo poi che il ritornare allo stesso modo di vita, ambiente, potrebbe anche far ritornare gli stessi schemi.

Nessun commento:

Posta un commento

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.