venerdì 1 giugno 2012

LE DUE VIE DELLA LIBERAZIONI, CHE SONO UNA

Esistono una infinità di metodi per conoscere maggiormente noi stessi, come funzioniamo, ma per lo yoga e il misticismo ci sono due metodi per poterci liberare del dolore, delle incertezze, delle sofferenza della vita : la via della devozione e la via della ricerca filosofica, della conoscenza.
Entrambe si collegano a caratteristiche che tutti noi abbiamo, il cercare di conoscere, di sapere, e quella della ricerca del piacere.

Le due strade che in fondo sono la stessa, si intrecciano spesso. Molte scuole iniziatiche, chiese, etc etc si basano su questi due metodi. La devozione deve portare ad amare dio o la dea nella forma e nel metodo che ci aggrada, fino a saturarci totalmente di amore, di un amore che cresce, che è universale, che cresce fino a portarci al di la di noi stessi. Qualsiasi pratica di austerità senza questo amore sincero è arida. La via della conoscenza è anch'essa pura. È la via della corretta conoscenza, di quella che dà la felicità, o meglio ancora la liberazione da tutto, o forse il collegarsi tanto al tutto che ogni problema risulta essere qualcosa di accessorio, neanche davvero un problema, o meglio ancora un problema che è occasione per espandere la conoscenza o l'amore o entrambe. Le varie scuole sono solo questioni di gusto. Il punto credo sia voler davvero crescere e realizzare ciò che è stabile, vero, eterno.
Per me questo è davvero il sommum bonum, e la vera guarigione da qualsiasi malattia, non tanto nel corpo, anche se sapere accettare ciò che accade, combattere con forza sapendo che ad ogni modo la morte è solo un passaggio, e così anche il dolore, avendo fede, nel senso di forza interiore può anche aiutare il corpo a guarire e che tutto sia occasione per crescita interiore paradossalmente a volte ancor più le difficoltà, ... credo sia davvero la miglior cosa che si possa realizzare nella vita ed è qualcosa alla portata di tutti. Il punto è trovare un metodo da integrare nella nostra vita, e davvero amare, davvero cercare quel luogo santo. C'è tanto da affrontare nel cammino, ma abbiamo tutti i mezze le risorse per farlo. Andiamo oltre, non fermiamoci, riempiamoci, agiamo, basiamo la nostra vita su qualcosa di stabile, o se la basiamo sul nulla che sia quel nulla principio deontologico di ogni cosa. :) Noi siamo la verità che danza il ballo folle della vita, amiamo davvero non siamo tiepidini.
Ci vuole fuoco divampante di conoscenza pura, di amore, di coscienza in espansione. Coraggio di essere, di affrontare ogni cosi, paradossalmente ne importa cosa accadrà dopo. Credo che spesso ci si fermi un pò prima di iniziare ad essere davvero, o ci si parcheggia nei dubbi, se questo accade siamone lieti e mettiamoci seriamente a comprende che succede in noi.
Libertà, amore, crescita, realizzazione, e tutto ciò non ha prezzo solo l'amore vero può portarci a ciò, a superare tutti i nostri limiti. Buona realizzazione a tutti! lol :)

Nessun commento:

Posta un commento

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.