mercoledì 25 luglio 2012

MENTIRE

Mentire è una delle caratteristiche umane, non credo sia possibile farlo per altri animali.
Credo che gli animali semplicemente ignorino il senso di certi atteggiamenti o di certe regole imposte dal loro padrone, se vivono in una casa, in fondo sono solo costruzioni umane, a volte fondate su necessità di varia natura, ma mentire è umano, forse anche per l'uso della parola come mezzo. In realtà, pensandoci bene alcuni predatori e prede usano tecniche di inganno per nutrirsi e per sopravvivere. Bingo, forse è propria questa l'origine delle menzogne anche nel essere umano.
Ovviamente poi tutto si sviluppa nel nostro stile articolato, con molte sfumature al tema. Mentiamo per sedurre, per guadagno economico, per narcisismo, per evitare una brutta figura, per non ferire qualcuno o per ferirlo e farlo soffrire per una vendetta, per sadismo, per malvagità, mentiamo per comodo, per piacere di farlo, per riempire il nostro senso di inferiorità, per screditare qualcuno e sentirci migliori,... mentiamo per paura. Mentire è parte della natura, questa è la mia auto-lezione di oggi. Che a volte fosse necessario era certo, ma ora comprendo come sia anche un meccanismo di difesa, è la parte animale, è quella che a volte salva con i suoi automatismi ed altre volte crea pasticci più grandi. A volte è il tunnel per salvarci da un problema grande, altre volte è un bug... Adrenalina, si sviene per sembrare morti o si rimane paralizzati come per resa per evitare un conflitto o si reagisce con aggressività per difendersi ma non sempre queste tre opzioni sono le migliori in certe situazioni, e come certi comportamenti automatici quando tutto precipita non sono controllabili, non a nostro vantaggio personale, ma possono essere strumenti per manipolare (tocco il tema del controllo per cercare di espandere il tema).
La chiave credo sia evitare il precipitare delle cose, sviluppare sensibilità, attenzione ai vari segnali. Forse davvero dubitare sempre è utile, ma non sempre si hanno alternative al fidarsi, e vivere come se tutto fosse sempre solo ostile è tremendo. Non è facile, forse neanche sempre è possibile in ogni situazione e a volte non si vogliono accettare alcune cose, per questo certi drammi si trascinano per tutta una vita. Si mente anche per evitare il dolore, anche a noi stessi; in fondo il meccanismo mentale della rimozione ha la sua connessione. Dobbiamo allora considerare le varie situazioni e creare una casistica per farci una idea (la nostra mente usa schemi, sempre). Chi mente è una persona malvagia? Non sempre, però si potrebbe avere dei seri problemi con se stesso, gli altri, la vita o ha abbracciato questo cammino per qualche perversione, parola che uso per dare un senso ad una deviazione standard da quello che è considerato 'normale', 'morale' (in modo non estremista e bigotto). Credo che si utile intervenire in questo comportamento quando sia costante, deleterio, e così può creare non pochi problemi nel nucleo famigliare, di relazione di coppia, di amicizie, di lavoro, sociale, etc.
Devo accettare che la gente mente e spesso lo fa in modo molto sciocco e mostrando un mal uso di intelligenza. Con questo non dico che non abbia mai mentito nella mia vita, ma certi limiti me li sono posti, ad ogni modo consideriamo come in certe situazioni qualsiasi persona possa fare la cosa più stupida e prevedibile in quella situazione, specie se non ha tempo per analizzare, riflettere... (e a volte anche in questo caso a volte non si hanno tutti gli elementi necessari e la valutazione risulta non utile).
(Non consideravo le menzogne ironiche sarcastiche con lo scopo preciso di essere buffonate lol queste si le adoro ;) ).

Nessun commento:

Posta un commento

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.