venerdì 5 aprile 2013

SUICIDIO


Non ricordo se giò parlai, forse solo in qualche tread facendone un accenno, ma credo che il suicidio sia un tema importante. A volte lo si vede come un gesto vile e meschino, ma non credo sia sempre così, anzi, ci vuole anche coraggio per uccidersi, anche se dipende dal modo. Anche eticamente il suicidio può essere totalmente accettato anche se non incentivato. Malattie terminali, situazioni economiche e di dignità umana insopportabili... portano al gran dilemma... "continuo a vivere in questo modo indegno, oppure con dignità pongo un punto finale a questo esistere?". Credo che sia diritto di ogni individualità la scelta, anche se senza
dubbio dietro a questi eventi c'è una crescente disperazione, e a volte il suicidio è si un gesto simbolico, un grido di aiuto, od anche un dire "avete visto, mi sono ammazzato, nessuno mi ha soccorso e ne avevo bisogno".
Non mi sento di espriremere un giudizio, sento e vedo vita, carne e sangue, dolore e sofferenza e senza dubbio dei motivi per compiere questo atto.
Personalmente questo pensiero si è affiorato in questo mio cicla di vita, differenti volte... ma ho sempre pensato "aspettiamo ancora un pò e vediamo cosa cambia", o qualche fatto mi commuoveva tanto da farmi pensari di continuare ad esistere in questo corpo, oppure mi mettevo a fare una lista delle cose negative della mia vita pensandone di peggiori e ridendo tra qualche lacrima consideravo che non era ancora tempo e la situazione poteva essere pure peggiore. Esistono poi dei motivi per non farlo forti, come persone che abbiamo accanto, il non dare un certo esempio, il procurare sofferenza ad altri, ma tutta la mia solidarietà per chi sente di non farcela più, a chi gioca tutte le sue carte, ma davvero bisogna giocarle tutte ed ancora un pò ed aspettare qualche mano,... il crollare delle illusioni della vita a volte è dolorosissimo e senza dubbio certe malattie sono terribili (sono a favore dell'eutanasia, ognuno poi scelga cosa fare, così come del aborto, anche se meglio evitare di doversi trovare sul bordo di questa decisione). E certo avere qualcuno vicino serve, ma spesso ci si chiude tanto da non poterlo vedere. Questo è terribile. Ad ogni modo spero che questo gesto non sia necessario e si sappia avere pazienza :) Un abbraccio a tutti! Anche a chi condanna senza comprendere... un giorno comprenderà...

Nessun commento:

Posta un commento

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.