mercoledì 3 aprile 2013

LA SANTA MUERTE - LA SANTA MORTE



"Muerte Querida de mi corazón, no me desampares de tu protección"

La Santa Muerte, o Santa Morte, è un culto, una partica di devozione che ha sempre preso più piede in Messico e USA, credo principalmente nella popolazione di origine latina. Famosa per essere oggetto di culto per i narcos, vista da alcuni come una forma di satanismo o comunque di magia nera, per come la vedo non è un culto dissimile alla adorazione della dea Kali. Non essendo il culto più di tanto codificato, seppure esistano molte orazioni già pronte al uso e qualche regola comune, ricalca il solito schema di offerte, preghiere, richieste, pratiche di devozioni, con tanto di altare personale o di gruppo e vari simboli.

La Santa Meurte è ancora una volta l'archetipo della madre, in una delle sue forme terribili, ma sempre amorevole e pietosa nel cuore.
Trovo ovviamente simpatica per questo culto, in fondo amo Kali; riguardo ai sacrifici cruenti beh non credo che il tema dipenda quale divinità si adoro, ma la cultura del adoratore. Riguardo ai narcos, ce ne sono molti che pregano la santa vergine cattolica ma non hanno certo una condotta esemplare.
Tra l'altro come sappiamo, in Messico non c'è da stupirse l'adorazione della morte, con questa forma scheletrica dato che la festa dei morti è da sempre festeggiata in modo un pò stile halloween con scheletri e teschietti.
Spesso il connubio fede, superstizione, magia, si mischia; ma l'uomo ha bisogno di queste cose, per questo le cerca e le crea, specie durante le difficoltà della vita e forse anche una certa utilità la cosa ce l'ha. Il culto della Santa Morte ha poi spesso maggiore elasticità del culto cattolico, dal quale prende le tre preghiere canoniche (padre nostre, ave maria e gloria) senza contare che spesso invoca dio padre onnipotente, ma accetta matrimoni gay (da quel che leggo), non condanna l'omosessualità e l'uso dei contracettivi (l'aborto si, con la solo eccezione che sia la conseguenza di uno stupro). Ovviamente dalla chiesa cattolica è mal vista ed il culto della santa morte ha una sua indipendenza, non implica per nulla l'accettare i precetti cattolici, iniziando dall'autorità papale.
Credo che più che impuntarci sulle differenze, è sulle similitudini che dovremmo mettere occhio, ci aiuterebbe a ricordarci come spesso è la cultura geografica che fa cambiare al essere umano le prospettive e da qualche salsa diversa allo stesso piatto.

Nessun commento:

Posta un commento

Ho attivato la moderazioni dei commenti solo per evitare spam: appena letti li metterò online.